Interventi nel Nord Italia

Per collaborazioni professionali scrivi a
Arch. Luca Sisti

Tenuta all’aria degli edifici: un alleato per l’efficienza energetica

L’efficienza energetica degli edifici è un tema di primaria importanza, sia per il comfort abitativo che per la tutela dell’ambiente. Tra le diverse strategie per migliorare le prestazioni energetiche, la tenuta all’aria gioca un ruolo fondamentale.

Cos’è la tenuta all’aria?

In parole semplici, la tenuta all’aria indica la capacità di un edificio di impedire il passaggio incontrollato di aria attraverso l’involucro, ovvero le pareti, il tetto e il pavimento. Le infiltrazioni d’aria possono causare:

  • Dispersioni termiche: L’aria calda in inverno e l’aria fresca in estate fuoriescono, mentre l’aria esterna penetra all’interno, vanificando l’effetto del riscaldamento e del raffrescamento.
  • Condensa interstiziale: L’umidità presente nell’aria interna può condensare all’interno delle pareti, creando muffa e danneggiando la struttura dell’edificio.
  • Scarso comfort abitativo: Le correnti d’aria possono creare un ambiente freddo e sgradevole, oltre a diffondere polvere e allergeni.

Perché la tenuta all’aria è importante per l’efficienza energetica?

Un edificio con una buona tenuta all’aria può:

  • Riduce i consumi energetici: Secondo le stime, le infiltrazioni d’aria possono essere responsabili del 20-30% delle dispersioni termiche in un edificio. Migliorando la tenuta all’aria, si può ottenere un risparmio significativo sui costi di riscaldamento e raffrescamento.
  • Migliorare il comfort abitativo: Eliminando le correnti d’aria e l’umidità in eccesso, si crea un ambiente più sano e confortevole.
  • Aumentare la durabilità dell’edificio: La condensa interstiziale può danneggiare le strutture e i materiali costruttivi. Prevenendo la condensa, si aumenta la vita utile dell’edificio.

Come migliorare la tenuta all’aria di un edificio?

Esistono diverse tecniche per migliorare la tenuta all’aria di un edificio, sia in fase di progettazione che in fase di riqualificazione:

  • Utilizzare materiali e componenti con una buona tenuta all’aria: Questo include serramenti, porte, finestre e sistemi di ventilazione.
  • Sigillare accuratamente i giunti e le fessure: Le principali vie d’infiltrazione d’aria si trovano intorno a porte, finestre, tubi e tramezzi.
  • Installare un sistema di ventilazione meccanica controllata (VMC): La VMC garantisce un ricambio d’aria costante e controllato, evitando le infiltrazioni d’aria incontrollate.

PARTICOLARI COSTRUTTIVI

Conclusioni

La tenuta all’aria è un aspetto fondamentale per l’efficienza energetica degli edifici. Migliorando la tenuta all’aria, si possono ottenere numerosi benefici in termini di comfort abitativo, risparmio energetico e durabilità dell’edificio.

Condividi l'articolo

Articoli relativi