Cos’è?

La direzione lavori è quella prestazione che distingue un tecnico da un architetto, poiché non importa quanto è stato bello il progetto preliminare e la presentazione della pratica comunale, poiché se il professionista non segue i lavori in tutte le sue fasi è come se non facesse il progetto.

Come tutti sappiamo la cosa importante è il risultato finale, molte volte dalla maggior parte dei tecnici la direzione lavori non viene contata nella contabilità, perché viene fatta soltanto sulla carta senza essere eseguita veramente. Ricordo che per poter presentare una pratica deve essere indicato obbligatoriamente il direttore lavori (quando si parla di ristrutturazione) , che è responsabile della corretta esecuzione delle opere dal punto di vista tecnico.

Come si opera?

Al fine di garantire una corretta procedura di esecuzione e gestione del cantiere personalmente mi occupo di gestire le varie imprese che sono chiamate ad entrare in opera nei tempi previsti, poiché nelle ristrutturazioni è di vitale importanza far incastrare tutte le lavorazioni nel tempo prestabilito e prendere dei provvedimenti affinchè si rispetti questo ordine.

Ma come si fa a stabilire chi deve operare e quando? Io personalmente mi dedico alla stesura di un cronoprogramma, che non è altro che la predisposizione di tutte le lavorazioni e dei tempi in cui devono operare. Una volta preparato il cronoprogramma lo spedisco a tutte le imprese appaltatrici, (impresa edile, idraulico, elettricista).

 Così facendo non deve essere il proprietario di casa a dover chiamare ogni volta l’impresa che serve ma quest’ultima lo saprà già, ovviamente non basta il cronoprogramma per far procedere correttamente le operazioni di ristrutturazione ma serve una presenza costante e la conoscenza di tutto quello che occorre per dare al cliente la corretta messa in opera a regola d’arte.

La situazione comune

Perché in Italia ci sono norme che tutelano il cliente ma sono pochi che le interpretano come si deve, poiché è tutto mio interesse dare un lavoro fatto bene e che proceda senza intoppi, prevedendo e controllando che tutto proceda come prestabilito.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *