Ti stai chiedendo come rinnovare gli interni del tuo appartamento/villetta? Per riuscire in questo intento allora la migliore soluzione è utilizzare pannelli in cartongesso. Infatti questa tecnologia ti permette di creare geometrie altrimenti impossibili da eseguire.

Pro:

  • Flessibilità
  • Velocità di esecuzione
  • Costi ridotti
  • Isolamento
  • Peso ridotto

Contro:

  • Scarsa resistenza all’umidità
  • Scarsa resistenza a compressione e trazione (richiede una struttura per essere applicato)

USI

Il cartongesso in ristrutturazione per creare:

  • Nuove pareti di tamponamento, isolate acusticamente (lana di roccia)
  • Contro-pareti, per isolare dall’interno dell’abitazione una parete esterna oppure un muro comunicante con un’altra unità abitativa
  • Passaggi fonici, usati spesso nelle ristrutturazioni per creare vani di alloggiamento impianti.
  • Controsoffitti, sono utilizzati specialmente durante le ristrutturazioni ulteriori passaggi fonici, inoltre, permettono di creare giochi di luci con gole luminose o faretti a led. I controsoffitti sono spesso utilizzati per rendere una stanza più interessante sotto l’aspetto estetico e architettonico, alternando una sequenza di vuoti e pieni o figure geometriche particolari.

PANNELLI SPECIFICI

Per ovviare a problematiche specifiche sono stati introdotti diversi tipi di pannelli in cartongesso, differenziati dal colore o da altri fattori:

  • Rosa chiaro, sono pannelli ignifughi adatti a strutture pubbliche oppure a garage dove c’è una maggiore probabilità di incendio.
  • Verde, pannelli a basso assorbimento di acqua usati principalmente in locali quali bagni, cucine e lavanderie
  • Grigio, sono pannelli di cartongesso con speciali colle antiacustiche, per ambienti quali studi o camere da letto, ovvero luoghi dove si necessita di un basso livello di rumore.
  • Pannelli di cartongesso sottili con uno spessore che si aggira attorno ai 5 millimetri sono utilizzati per la formazione di particolari forme o profili curvi.

COSTI

Come per ogni altro articolo di ristrutturazione di questo sito, darò alcune indicazioni per orientarsi sui prezzi delle varie lavorazioni. Nell’elenco è compreso il telaio dove applicare i pannelli.

Parete in cartongesso divisoria sp. 11 cm mq € 56,70
Parete in cartongesso con isolamento acustico (lana di roccia) sp. 11 cm   mq € 61,20
Contro-parete con isolamento termo-acustico   mq € 49,50
Controsoffitto con isolamento acustico   mq € 47,70
Controsoffitto architettonico ( inserimento di geometrie e studio architettonico) mq € 58.50
Parete in cartongesso ignifuga (rosa chiaro) sp. 11 cm   mq € 63,90
Parete in cartongesso anti-umido (verde)  sp. 11 cm   mq € 63,00
Tinteggiatura a due mani, compreso di primer   mq € 9,00

N.B. che i prezzi possono dipendere da vari fattori quali l’ubicazione, il tipo di finiture, il tipo di manodopera ecc…

Molte volte i clienti applicano da soli la tinteggiatura, ricordati però che bisogna effettuare una preparazione del fondo, prima carteggiando lo stucco di giunzione in eccesso, secondo applicando un primer apposito per il cartongesso. Successivamente potete applicare la pittura rigorosamente con due o più mani.

Puoi richiedere un preventivo più dettagliato e ulteriori informazioni cliccando qui .

METODI DI APPLICAZIONE DEI PANNELLI

Per poter applicare i pannelli, come già accennato, è necessario creare una struttura che li tenga in posizione. Questa può essere:

Struttura metallica: La più comunemente utilizzata in Italia, si compone di profili metallici in lamiera zincata a montanti e guide. Esistono profili per tutte le esigenze di spessore, nonché, di tipo di struttura ( parete, contro-parete o controsoffitto).

Per eseguire le contro-pareti si utilizzano dei distanziali come da figura, che come dice il nome agganciano la struttura metallica a montanti ad una certa distanza dalla parete esistente

Invece per i controsoffitti si utilizzano generalmente dei pendini fissi, come da figura, i quali si agganciano al soffitto tramite un tassello apribile, bucando il forato il tassello si apre ancorandosi allo spessore di intonaco inferiore e al forato stesso. I pendini a loro volta si agganciano alla struttura metallica, a doppia o singola orditura (dipende dalla luce da coprire), tramite dei ganci appositi che possono essere regolati in maniera libera attrerso l’uso di una molla

Vecchia muratura: A volte per ragioni di velocità oppure per rendere ignifugo o più isolato acusticamente un locale, si applicano i pannelli in cartongesso direttamente sulla vecchia muratura, conferendo alla stessa le proprietà che non si possono raggiungere attraverso il semplice intonaco.

Telaio in legno: Molto utilizzato negli stati uniti, dove per ragioni di sicurezza in alcune zone, la struttura lignea è una soluzione obbligata. Detto questo nessuno vieta di utilizzarli a anche in italia, per esempio per creare soppalchi oppure coperture. L’applicazione dei pannelli di cartongesso vie ne eseguita senza problemi sul legno poiché le viti normalmente utilizzate sono di per sé autofilettanti.

Puoi richiedere un preventivo più dettagliato e ulteriori informazioni cliccando qui .

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *